Manerba e un “esercito” di Undecided approdano in Triennale, per la mostra 999. Dal 12 gennaio al 2 aprile 2018.

Manerba e un “esercito” di Undecided approdano in Triennale, per la mostra 999. Dal 12 gennaio al 2 aprile 2018.

Manerba e un “esercito” di Undecided approdano in Triennale, per la mostra 999. Una collezione di domande sull’abitare contemporaneo. Dal 12 gennaio al 2 aprile 2018.

Sono 999 le domande collezionate da Stefano Mirti per la sua mostra in Triennale sull’abitare contemporaneo. E Manerba – azienda mantovana che intercetta e soddisfa i nuovi modi di vivere e lavorare con la filosofia My Office is My Home/My Home is my Office – contribuisce a dare delle risposte, in qualità di partner tecnico.

Lo fa da due punti privilegiati del percorso espositivo:

  • le sedute Undecided di Manerba saranno centrali nell’allestimento della ‘zona Talk’, a riprova di come una sala conferenze oggi possa essere flessibile e intercambiabile in termini di layout, per adattarsi on going alle differenti tipologie di incontro: dialoghi sempre più informali e coinvolgenti il pubblico. Strutture modulari, gli Undecided, su cui infilare serie di cuscini da comporre liberamente in una sorta di personale mosaico, giocando con dimensioni, altezze, basi girevoli o fisse, combinazioni cromatiche, tessuti. E in più, nelle versioni alte, dotate di elevate prestazioni in termini di isolamento acustico e fono assorbenza.
  • all’interno del progetto Com’è la mia casa? curato da Lab.I.R.Int, Politecnico di Milano e Genera Onlus – una riflessione su come l’abitazione venga percepita e vissuta da persone affette da Alzheimer: spesso sono alcuni oggetti, arredi o riti quotidiani a rendere “casa” un luogo per i malati di Alzheimer. Manerba proverà a cogliere questa sfida creando un punto di sosta all’interno dell’anello centrale dello spazio, con un divano Undecided bicolore, disegnato da Raffaella Mangiarotti e Ilkka Suppanen, per incontrare terapeuti e progettisti, approfondire il tema o analizzare un’esperienza vissuta.

Un divano pensato per l’ufficio ma con tutte le caratteristiche per entrare anche negli ambienti domestici (si pensi alla facilità di manutenzione e pulizia, sfilando e lavando anche un solo cuscino).